• Cerca in questo sito
  • Comune di Montelupo Fiorentino

    Comune di Montelupo Fiorentino

    ARCHIVIO STORICO

COMUNE DI MONTELUPO FIORENTINO | ARCHIVIO STORICO


Presso MMAB - Piazza V. Veneto, 11/12 - 50056 Montelupo Fiorentino
Tel. 0571-917552
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Responsabile

Massimo Alderighi

Orario di apertura al pubblico

L'Archivio storico comunale è aperto su richiesta dei ricercatori;
gli orari vengono concordati con il responsabile.

Servizi al pubblico

Consultazione dei documenti

Modalità di accesso

La consultazione dei documenti archivistici è libera, previa compilazione di un modulo di accesso.
Si consiglia gli studiosi di rivolgersi alla Soprintendenza archivistica per la Toscana al fine di ottenere una specifica autorizzazione.

Strumenti di consultazione

Inventario dell'archivio storico comunale di Montelupo fiorentino [sezione preunitaria], a cura di R. CIANCHI, in «Bullettino Storico Empolese», IV (1970), p. 403-436

Stato dell'ordinamento

La sezione preunitaria dell'archivio è stata oggetto di una reinventariazione non portata a termine ma che però ha prodotto ulteriori strumenti di corredo. La sezione postunitaria è dotata di un elenco di consistenza realizzato nel 1997 e rivisto nel 2004.

Storia dell'Archivio del comune di Montelupo Fiorentino

Comunità del contado fiorentino fu sede di podestà dal 1376, mentre fu compresa, per la giurisdizione criminale, dal 1415 nel vicariato di Certaldo e dal 1784 in quello di Empoli. Dal 1424 inglobò nella sua circoscrizione podestarile la lega di Gangalandi, finché col Regolamento Comunitativo del 1774 i popoli che ne facevano parte non furono organizzati in comunità autonoma, con il nome di Lastra a Signa. La podesteria di Montelupo, in quanto circoscrizione giudiziaria autonoma, fu abolita nel 1838 e riunita al vicariato di Empoli. Sede di amministrazione comunitativa, fu soggetta dal 1570 alla cancelleria comunitativa di Empoli; durante il periodo della dominazione francese fu sede di giudicatura di pace e di mairie; con la Restaurazione perse le frazioni di Capraia, eretta in comunità autonoma, e di Pulica, inglobata nella comunità di Lastra a Signa. Con l'istituzione dei Circondari di acque e strade, Montelupo fu compresa in quello di Empoli.


Elenco documentazione

Rea.net

Comune di Montelupo Fiorentino: Archivio Storico

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Cliccando sul pulsante ACCETTO acconsenti all’uso dei cookie di questo sito. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante PRIVACY.