La parola
all'utente
Collezioni
digitali
Consulta i
cataloghi
Prenota prestito
interbibliotecario
Contatti
Caffè letterario della Fucini: La polvere degli eredi
polvereerediVenerdì 29 settembre si inaugura alla Biblioteca Fucini la nuova stagione dei Caffè letterari, il ciclo di incontri con autori, intellettuali ed esperti che conversano con i cittadini empolesi nella splendida cornice del Cenacolo del Convento degli Agostiniani.

La nuova stagione riprende con la presentazione del libro “La polvere degli eredi” di Renzo Berti.
Dialogheranno con l’autore Maria Antonietta Cruciata e Gabriele Mazzoni.

Il romanzo a tinte gialle prende spunto da antiche vicende realmente accadute che ruotano intorno alla nobile figura settecentesca dell’anatomista Paolo Mascagni. Un libro dallo stile asciutto e raffinato che ci guida alla scoperta di colori, odori e sapori di una suggestiva ed inedita Toscana, conquistando e intrigando il lettore con la sua originale vicenda dal finale assolutamente sorprendente.
La ‘Polvere degli Eredi’ appartiene alla collana ‘Di Giallo in Giallo’ di Istos Edizioni (Pisa), con cui Renzo Berti ha pubblicato anche “Il Mazziere di Eleusi’ La Polvere degli Eredi è nelle librerie da marzo 2017 ed è tuttora in tour per la Toscana con presentazioni in luoghi e istituzioni che costituiscono tappe del ‘viaggio’ attraverso cui Guido Alberti conduce il lettore della ‘Polvere degli Eredi’ fino al colpo di scena finale, totalmente inaspettato.

Ingresso libero

IL LIBRO
Guido Alberti, giovane fiorentino, conosce Carla Riboldi, neo direttrice del Museo della storia della scienza, dove si è recato per cercare materiale per la sua tesi di laurea. La donna sta impiegando tutte le sue energie per trovare fondi per il restauro del "Grande atlante di anatomia patologica" di Paolo Mascagni. Una sera, di ritorno a casa dopo un difficile incontro con il direttore della Baumix, casa farmaceutica coinvolta nel finanziamento del restauro, è avvicinata da una macchina, che la investe a tutta velocità e la uccide, dopodiché il conducente trafuga dal suo bagagliaio il prestigioso libro.
Inizia qui un accattivante e suggestivo percorso di conoscenza del curioso Guido per sapere qualcosa di più su Paolo Mascagni e sulla sua opera, e provare a trovare una soluzione a questo inaspettato omicidio fino ad arrivare ad un finale assolutamente sorprendente.
Renzo Berti con uno stile asciutto e raffinato guida il lettore alla scoperta di colori, odori e sapori di una suggestiva e inedita Toscana, conquistandolo e intrigandolo con la sua originale vicenda.

L’AUTORE
Renzo Berti è nato a Pistoia nel 1957. Laureato in Medicina e chirurgia e specializzato in Igiene e medicina preventiva, dal 1990 è dirigente medico dell'Azienda Usl 3 di Pistoia, operante dal febbraio 2014 presso la Regione Toscana in qualità di responsabile regionale del piano straordinario per il lavoro sicuro. All'inizio degli anni Ottanta ha fondato il circolo di cultura cinematografica Joris Ivens di cui è stato presidente fino al 1984. Dal 1996 al 2002 ha ricoperto la carica di presidente dell'Associazione teatrale pistoiese. Dal 1985 al 1994 è stato consigliere comunale del Comune di Pistoia, ricoprendo per due volte anche la carica di assessore. Nel 2002 è stato eletto Sindaco di Pistoia, ruolo che ha ricoperto per due mandati, fino al 2012.
Nel 2013 ha pubblicato il suo primo libro, Tra il dire e il fare, in cui rievoca, a pochi mesi di distanza dalla conclusione del suo secondo mandato, la sua esperienza di primo cittadino in un racconto non convenzionale, che attraverso un decennio di grandi cambiamenti si sofferma su una serie di fatti ed episodi, delicati o curiosi, riportati per come sono realmente accaduti e per come sono stati interpretati e vissuti in prima persona dal suo principale protagonista. Nel 2015 ha pubblicato Il mazziere di Eleusi, un romanzo a tinte gialle lungo la traiettoria che va da Cipro ai Caraibi passando per Parigi.