slide.jpg
Home page > Biblioteche > Santa Croce sull'arno > In Evidenza
Anni Morbidi

annimorbidiGiovedì 20 Ottobre alle ore 21.15 presso la Sala Russo Parenti della Biblioteca Comunale "Adrio Puccini" si terrà la presentazione del libro:

"Anni morbidi" di Daniela Bettini.


Anni morbidi è uno spaccato di vita famigliare che ritrae tre generazioni di donne alle prese con i propri sentimenti e con le difficoltà delle relazioni. Si amano e si scontrano. Accanto a Giovanna due figlie adulte, Paola e Rossana, e Nicole, nipote appena adolescente, resa più matura e riflessiva dalla malattia precocemente conosciuta e dalla separazione dei genitori.
Dal romanzo traspare la fatica di vivere che appartiene a ogni età, i grovigli in cui facilmente si resta intrappolati. Ma vi è anche, forte, il desiderio di superare i propri limiti, di buttarsi, di “ammorbidirsi” man mano che si sommano anni ed esperienza, consapevolezza di sé e comprensione per gli altri.
Una trama che, pur non avendo la suspense di un giallo, mantiene desta l’attenzione del lettore e lo induce a chiedersi: che altro accadrà, adesso?


Interverranno: l'autrice Daniela Bettini e Mariangela Bucci, Assessore alle Politiche ed Istituzioni Culturali di Santa Croce sull'Arno

 
L'altra Marylin

copertinaaltramarylinGiovedì 29 Settembre alle ore 21.15 si terrà presso Sala Russo Parenti della Biblioteca Comunale "Adrio Puccini", la presentazione del libro:


L'altra Marylin: psichiatria e psicanalisi di un cold case

Intervengono:

l'autrice Liliana Dell'Osso
(docente e direttore della U.O. di Psichiatria dell'Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana)

Mariangela Bucci
(Assessore alle Politiche ed Istituzioni Culturali di Santa Croce sull'Arno)


Il "caso Marilyn" rappresenta un prototipo ideale per interrogarsi sui concetti fondamentali della psichiatria e della psicoanalisi attuali, rivolgendosi anche a un pubblico di non specialisti. La storia dell'attrice, ricostruibile in modo dettagliato grazie all'enorme mole di studi biografici esistenti, consente di evidenziare la maggior parte delle problematiche di cui si occupa la psichiatria (panico, fobie, disturbi borderline e bipolari, farmacodipendenze, suicidio), e individua alcuni elementi psicopatologici che sono alla base sia del successo di massa, sia delle difficoltà di coniugarlo con un adattamento sociale adeguato. In questo senso Marilyn è anche il prototipo di tante celebrità care agli dèi, che sono andate incontro a una morte prematura o a una sparizione sociale dopo aver raggiunto le vette della notorietà, dell'originalità creativa. Il libro parte da una ricostruzione minuziosa della psicopatologia autodistruttiva di Norma Jeane/Marilyn Monroe espandendosi in diverse direzioni.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 6 di 66