Newsletter
Per iscriverti alla Newsletter inserisci il tuo indirizzo e-mail e clicca sulla freccia blu
Inserire un indirizzo email valido
(Vedi dettagli)
Per iscriversi è necessario dare il consenso al trattamento dei dati
immagine 007rita2.jpg
Home page > Biblioteche > Cerreto guidi > In Evidenza > Ragazzi in fuga: gli ebrei di Villa Emma
Ragazzi in fuga: gli ebrei di Villa Emma

villaemmaVenerdì 31 Gennaio 2014 alle ore 21.00 presso il MuMeLoc inaugurazione della mostra:


“Ragazzi in fuga: gli ebrei di Villa Emma (Nonantola, 1942-1943)”

La mostra, nata dalla collaborazione tra la Fondazione Villa Emma e lo storico Klaus Voigt, consente di ricostruire la lunga fuga di 73 ragazzi ebrei e dei loro accompagnatori attraverso l’Europa segnata da guerra e persecuzioni. Particolare risalto acquista il periodo della permanenza a Villa Emma, dove, grazie all’aiuto della popolazione di Nonantola, i mesi trascorsero all’insegna di una normalità ristabilita, fatta di studio, lavoro e svaghi.
La mostra presenta documenti, fotografie e mappe che illustrano i vari spostamenti del gruppo – da Lesno Brdo (Slovenia) a Nonantola, per approdare poi Bex (Svizzera) e di lì in Palestina − rispecchiano i tanti momenti dell’esperienza vissuta dai ragazzi, portando in primo piano gli aspetti legati alla vita quotidiana.
Del gruppo di ragazzi che trovarono rifugio a Villa Emma, alla fine solo in due non riuscirono a salvarsi: Salomon Papo e Goffredo Pacifici, deportati e assassinati ad Auschwitz.

In occasione dell’inaugurazione interverranno:
Carlo Tempesti, sindaco del Comune di Cerreto Guidi
Marco Folin, direttore del centro di ricerca documentaria - MuMeLoc


Iniziative collaterali:

15 febbraio 2014, ore 16 proiezione del film documentario “I ragazzi di Villa Emma. Giovani ebrei in fuga”
Interverranno:
Aldo Zappalà, regista e autore del film
Micol Ferrara, storica.


I pannelli della mostra saranno accompagnati dalla riproduzione di alcuni preziosi documenti provenienti dall’Archivio Storico della Comunità Ebraica di Roma, oltre che dalla selezione di alcuni brani tratti dal documentario "I ragazzi di Villa Emma. Giovani ebrei in fuga" che per il suo valore storico ed etico-civile ha ottenuto il riconoscimento della Targa d’argento del Presidente della Repubblica.


La mostra rimarrà aperta dal 31 gennaio al 11 marzo 2014

Orario di apertura della mostra:
dal martedì al sabato 8.30-13.00, mercoledì anche 15.00-18.00
Informazioni e visite guidate su prenotazione:
tel. 0571906247
email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.