Newsletter
Per iscriverti alla Newsletter inserisci il tuo indirizzo e-mail e clicca sulla freccia blu
Inserire un indirizzo email valido
(Vedi dettagli)
Per iscriversi è necessario dare il consenso al trattamento dei dati
19mar2011_0034rita.jpg
Home page > Biblioteche > Castelfranco di sotto > In Evidenza > Verso il Festival della Lettura: Scrivere al femminile
Verso il Festival della Lettura: Scrivere al femminile

 

sapore di sale

Sapore di Sale di Laura Fantozzi

Delirio di onnipotenza di Sara Maggio

 

Continua il percorso attraverso i libri presentati nel prossimo Festival della Lettura.

Il programma (storie, immagini e parole all'ombra della biblioteca) si sta costruendo spontaneamente con le proposte di alcuni autori locali che ormai considerano l'appuntamento di Ottobre,  un trampolino di lancio per farsi conoscere ed apprezzare.

 

 

 

Sapore di Sale di Laura Fantozzi e Delirio di onnipotenza di Sara Maggio sono due volumi editi dal Gruppo Albatros che hanno in comune la sensibilità femminile nel raccontare gli argomenti trattati.

Laura Fantozzi é un' insegnante che vive a Castelfranco e Sapore di Sale è il suo primo libro: sette racconti ambientati in una non precisata isola dell'arcipelago toscano; sette storie legate insieme dall'interesse verso l'universo familiare.

Un universo nel quale l'autrice invita ad entrare per scoprire insieme a lei quelli che sono i sogni, ma più spesso i drammi e le delusioni: contrasti, litigi, solitudini che nascono e maturano nel rapporto tra i coniugi, ma anche tra genitori e figli e più in particolare tra madri e figlie.

Sono le donne quelle che subiscono di più, che osano di più e che vivono il rapporto coniugale come una sorta di prigione che genera una voglia di evasione e di riscatto.

Alla fine di ogni racconto resta comunque un po' di amarezza, di frustrazione, di delusione. E' il sapore di sale evocato dal titolo che richiama la costante presenza del mare come simbolo e anelito di libertà, ma nella triste e un po' crudele consapevolezza della sua difficile realizzazione.

copia di delirio onnipotenza

 

 

Sara Maggio vive nel Comune di Montopoli Val d'Arno e Delirio di onnipotenza è il suo secondo romanzo. Il libro affronta con lucidità il tema delle sette sataniche sempre più presente tra le violenze e le deviazioni sociali di alcune categorie di adolescenti.

La protagonista (Angelica) è una ragazza timida ed insicura che ha tentato di suicidarsi e che, imboccata la spirale del male, pagherà care le proprie debolezze e malvagità.

Un romanzo avvincente che descrive il conflitto tra bene e male e indaga le insoddisfazioni del mondo giovanile; una ricerca interiore per capire se stessi e le cose veramente importanti della vita.

La stessa suspense di Silenziosa Vendetta (Omnia Minima Editrice, 2008) che cattura il lettore fino all'ultima pagina, ma anche un romanzo più maturo che scava profondamente dentro le pieghe della personalità umana.